Archivi categoria: racconto collettivo

Racconto a più mani: racconto interrotto

Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma se facesse altro, tipo rappresentante di tanga e ragazza cubo sarebbe meglio, mi ha detto: “Tina, cosa credi, guarda che Giulio ha quarantatré anni”. Quarantatré, ma … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | Lascia un commento

e sei (di racconto di gruppo)

Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma se facesse altro, tipo rappresentante di tanga e ragazza cubo sarebbe meglio, mi ha detto: “Tina, cosa credi, guarda che Giulio ha quarantatré anni”. Quarantatré, ma … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | Lascia un commento

per ora è così

Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma se facesse altro, tipo rappresentante di tanga e ragazza cubo sarebbe meglio, mi ha detto: “Tina, cosa credi, guarda che Giulio ha quarantatré anni”. Quarantatré, ma … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | 4 commenti

racconto a più mani – 4

Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma se facesse altro, tipo rappresentante di tanga e ragazza cubo sarebbe meglio, mi ha detto: “Tina, cosa credi, guarda che Giulio ha quarantatré anni”. Quarantatré, ma … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | 14 commenti

Racconto a più mani – 3

Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma se facesse altro, tipo rappresentante di tanga e ragazza cubo sarebbe meglio, mi ha detto: “Tina, cosa credi, guarda che Giulio ha quarantatré anni”. Quarantatré, ma … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | 1 commento

racconto collettivo – 1

Allora, ora si prosegue. Chi ha commentato (tutti possono meno gli anonimi sospetti o a me sconosciuti) hanno optato per l’ipotesi numero quatro, di Gea Polonio. Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | 5 commenti

un racconto a più mani

Allora, facciamo così, proviamo. Ieri ho trovato un pezzo di manoscritto che pensavo d’aver buttato via. Copio l’incipit. Gli impreparati alla vita, come Giulio. Anna, che di professione fa l’assistente sociale, ma se facesse altro, tipo rappresentante di tanga e … Continua a leggere

Pubblicato in racconto collettivo | 17 commenti