Pubblicato da: remo | 23 maggio 2013

Con questa faccia da straniero

Quando avevo quattordici anni lui aveva già la barba grigia. Ricordo che dicevo a mia madre: quando sarò grande voglio farmi crescere la barba come lui, e voglio andare in moto come lui (che aveva una Honda).
Ho la barba grigia come lui, non sono andato in là di una motoretta scassata.
Sapevo a memoria le sue canzoni tradotte in italiano. Son cresciuto ascoltando lui e De André.

Addio, faccia da straniero


Responses

  1. Reblogged this on Scarabocchi di Amneris and commented:
    Anche io, avevo 16 anni, innamorata di un ragazzo francese a Annecy Le Vieux, Haute Savoie, dove ero andata a migliorare il mio francese. E tutti i soldi della paghetta li spesi in LP di vinile: Jacques Brel, Edith Piaf, George Moustaki. Questa canzone è stata la canzone di un amore giovanile, estivo, con il brillio del sole sull’acqua appena increspata del lago. E l’ascoltai fino alla nausea nei mesi successivi, tra lettere e sogni che poi si spersero nella nebbia del tempo. Ieri Don Gallo, oggi Moustaki. :(


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: