Archivi del mese: settembre 2011

Carmen, già

E’ il primo ottobre del 1970. Ho da poco compiuto quattordici anni e adesso sono davanti alla scuola, l’istituto tecnico agrario, che ho scelto, dopo le medie. Mia madre non avrebbe voluto, ci ha fatto quasi una malattia: Ma fai … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

l’oblio e null’altro

Guarda, quando finisce è finita e non resta niente, perciò io sto con Borges quando disse: Dopo la morte, verrà l’oblio, e molte teste di cazzo gli dicevano: Ma no, Maestro, dopo la sua morte resteranno i suoi libri. Lui … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

copertine

Dal 9 novembre in libreria Vicolo del precipizio, di cui oggi ho visto per la prima volta la copertina. Ho scritto “in libreria” ma avrei tanto voluto scrivere “in tutte le librerie, e anche negli autogrill e nei supermercati”. No, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 13 commenti

Le notti sembravano di luna

Sto leggendo Il terzo reich di Roberto Bolano (non ho mai letto Bolano, dovevo riparare), casa editrice Adelphi, e sto leggendo un libro che è un po’ un saggio e un po’ un libro di medicina, Grazie dr Hammer (Hamer … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

in morte di un amico, grande giornalista

Quando muore un amico (che tu non sapevi malato, perché lui non voleva si sapesse) col quale dovevi vederti a cena per parlare delle solite cosette – il giornalismo vero, quello che non si genuflette, che non guarda in faccia … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

ciao

Nel libro della Kristof, Trilogia della città di K., ci sono due personaggi “maledetti”: uno dimentica troppo presto una persona amata, l’altra, invece, non riesce a dimenticare. Solitamente si dimentica. A volte si fa di tutto per continuare a ricordare. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

sulla marijuana

Aumentano le testimonianze simili a queste. http://www.sos2012.it/informazione/38-hotnews/482-la-marijuana-puo-curare-la-testimonianza-del-piccolo-cash-malato-di-cancro   E fa pensare tutto ciò: da un lato si può essere scettici, certo (su questo e altro) ma dall’altro non si può negare che la grande multinazionale del farmaco controlla scienziati e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti