Archivi del mese: giugno 2011

La Sesia on line

Allora, questo è il nuovo sito del giornale che dirigo. E’ ancora in rodaggio, spero che, entro breve, migliori ancora. Ho voluto un sito diverso (credo) da quelli di altri giornali locali. Ci saranno infatti, accanto alle notizie vercellesi, del … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

ed eri così giudizioso, tu

Compagno di scuola, compagno di niente… Mesi fa mi hai chiesto l’amicizia su facebook,ho accettato, ma non ti ho detto nemmeno ciao, non mi hai detto nemmeno ciao, eppure avrei voluto salutarti, ne son passati di anni. Ho solo visto … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

l’armonica e i ricordi

L’avevo adocchiata da tempo. E mi ero ripromesso di entrare e chiedere, Quanto costa quell’armonica a bocca. Che poi, io, mica la so suonare l’armonica a bocca. So strimpellare a orecchio e solo con una mano il pianforte; se uno … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

cara Monia ti scrivo

Ti continuo a leggere sempre, e sempre mi stupisco di quanto poco si parli della tua scrittura. Sono meccanismi strani che non capisco bene, ma da lettrice ho la presunzione di immaginare che molti e molti altri lettori vorrebbero leggere … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

i miei libri: il punto

E’ confermato, dunque: il 9 novembre esce il mio sesto romanzo, Vicolo del precipizio, con Perdisa. Sono contento di uscire di nuovo con Peridisa (a cui sono approdato grazie a Luigi Bernardi),  meglio un piccolo editore serio che uno medio … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | 6 commenti

la stretta di mano e il carillon

Tra le nove e le dieci di stamattina. Ho parcheggiato dove c’è il viale più bello di Vercelli, ho il didietro appoggiato alla mia auto, sto aspettando qualcuno, e poiché l’attesa non sarà breve, calcolo più o meno venti minuti … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti

la strada

Davanti a casa mia c’è la Caritas. La disperazione, insomma. Alla Caritas non so che orari facciano, di sicuro al mattino da lunedì a venerdì, poi non so dire. So che spesso, fuori, c’è gente che suona il campanello, implora, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 6 commenti