Pubblicato da: remo | 31 dicembre 2010

la storia continua

Le vedo da lontano, sono le otto di mattina passate da pochi minuti. Ci son solo loro due, una ragazza sui trent’anni e una signora sulla cinquantina, e io, per strada.
Loro son ferme davanti al negozio della signora cinquantenne, io avanzo lentamente, la strada è in salita, sto fumando la pipa, ho appena preso il secondo caffè.
Quando mi avvicino sento che la ragazz dice: Ma come? Ma mi spiace, non dài.
E l’altra: No guarda, ho bell’e che deciso da tempo, io a capodanno sto da sola perché voglio stare da sola.
Passo, non badano a me. Vedo che si sorridono.
E mi lasciano la sensazione che ci sia dell’affetto tra loro.
E proseguendo mi immagino come va a finire il capodanno della signora.
Da quando scrivo – bene, male, così, non importa: scrivo- vivo così: vedo qualcosa che spesso resta, e poi la storia prosegue nella mia testa.
(No, dapprima ho pensato: per dire “Voglio stare da sola” – e in modo sereno, pacato e sorridente – vuol dire che la signora sta bene con se stessa, ché quando non si sta bene il modo migliore di far passare il tempo è far baldoria.
Poi no…: la storia è continuata in un altro modo mentre giravo per la piazza).

Advertisements

Responses

  1. Il mondo intero per chi scrive (male, bene, non importa, purche’ scriva) e’ una storia da continuare con la forza della fantasia. Che questa forza rimanga con noi, sempre, e’ il mio augurio per il 2011. Oltre naturalmente a buone cose e buona vita per te e per i tuoi cari (un bacio a Federico Libero che fissa la fontana e gia’ ha capito il valore estremo del sapersi stupire).
    Laura

  2. Auguri Remo, per la tua vita innanzitutto (Francesca, Federico Libero e l’acqua della sua fontana… e tutti coloro che ti sono cari) e per la tua scrittura!
    Maria Lucia

  3. Grazie Laura
    grazie Maria Lucia

  4. Buon anno, a voi tutti. Con affetto.
    z+l

  5. auguri, Remo
    con affetto a te e a tutta la famiglia
    cri

  6. quando diciamo voglio stare da sola, si vuol essere corteggiate un po’, si vuol tastare il terreno per capire ma sono importante? ma conto veramente?

    ciao, buon anno.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: