Pubblicato da: remo | 10 dicembre 2010

breve dialogo rubato e il complimento

Una coppia, suppongo. Sui quaranta, forse più. Ipotizzo, dal momento che li vedo solo di spalle perché stanno camminando, davanti a me.
– Lei: Ma hai mal di stomaco?
– Lui: Perché dovrei avere mal di stomaco?
– Lei: Vedo che te lo stai toccando.
– Lui: E se mi tocco le palle cos’ho? male alle palle?
– Lei:  Che stronzo che sei.
A questo punto ho sorpassato.

Questo è successo mercoledì otto, dalle parti di un teatro dove il mio giornale aveva organizzato una manifestazione.
Alla fine della quale sono stato avvicinato da uno che mi fa:
– Mi raccomando continui così.
Penso: il solito complimento in offerta speciale.
Lo guardo, il mio sguardo è una sorta di invito a spiegarsi meglio, e infatti il tipo dice ancora:
– Continui a non abbassare la testa.
Spero si tratti di un complimento vero. Forse per un giornalista è uno dei migliori.

Annunci

Responses

  1. è un complimento dei migliori, hai ragione. mica solo per un giornalista.

    l’uomo della coppia è un po’ antipatico :-)

  2. Direttore, avevo scritto un commento, ma non sono riuscito (porcavacca) a postarlo, e così devo riscriverlo.
    Dicevo – mi premeva, questo – che non colgo mica tanto il nesso. Comunque, quanto alla prima parte, trovo che lui non avesse affatto torto, per non dire che aveva perfettamente ragione. Per la verità, le risposte plausibili potevano essere tante:
    – Veramente mi fa male un piede, ma mi pareva eccessivo togliermi una scarpa in mezzo alla strada, per giunta con quel ficcanaso con la faccia da giornalista, che ci tampina.
    – Mi stavo aggiustando la parte superiore del cinto pelvico, speravo non t’accorgessi di nulla, adesso m’hai rovinato la giornata, addio.
    – Veramente mi stavo grattando il coglione destro, sicura di non aver bisogno di occhiali nuovi?
    &c.
    Comunque sia, anche il secondo tale, quello della manifestazione, aveva perfettamente ragione. Non abbassare mai la testa. Nemmeno quando hai mal di stomaco, e ti gratti chissà indove.

  3. Credo che sia il complimento maggiore per un giornalista.
    Io fin da piccolo ho sempre tenuto davanti agli occhi l’insegnamento di Pippo Fava (avevi undici anni quando l’hanno ammazzato) ed ho raccolto tutte le sue opere, nel corso degli ultimi venti anni; era oltre che un grande giornalista, un grande scrittore e drammaturgo.
    Ti regalo questo sua frase scritta un anno prima che fondasse il gionale “I Siciliani”

    “Io ho un concetto etico del giornalismo. Ritengo infatti che in una società democratica e libera quale dovrebbe essere quella italiana, il giornalismo rappresenti la forza essenziale della società. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza, la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo.
    Se un giornale non è capace di questo, si fa carico anche di vite umane. Persone uccise in sparatorie che si sarebbero potute evitare se la pubblica verità avesse ricacciato indietro i criminali: ragazzi stroncati da overdose di droga che non sarebbe mai arrivata nelle loro mani se la pubblica verità avesse denunciato l’infame mercato, ammalati che non sarebbero periti se la pubblica verità avesse reso più tempestivo il loro ricovero. Un giornalista incapace – per vigliaccheria o calcolo – della verità si porta sulla coscienza tutti i dolori umani che avrebbe potuto evitare, e le sofferenze, le sopraffazioni, le corruzioni, le violenze che non è stato capace di combattere. Il suo stesso fallimento!”

    Pippo Fava, 11 ottobre 1981

  4. grazie fabio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: