Archivi del mese: agosto 2010

Racconti a 4 mani: venerdì si vota (qui)

Venerdì 3 settembre, dalle 10 del mattino fino alle 16, si vota per i Racconti a quattro mani. Non verranno considerati validi i voti che arriveranno prima delle 10 o dopo le 16 di venerdì. Chi venerdì fosse impegnato ma … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 33 commenti

A 4 mani. Ci siamo

I 21 racconti, grazie a tutti i partecipanti. Mancano: il voto e l’e book. Vi tango aggiornati 1 – Il primo figlio (12lug10) 2 – A caccia di arcobaleni (13lug10) 3 – La Confraternita della bañacauda (19lug10) 4 – La casa del mais (20lug10) … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 30 commenti

A 4 mani, 21° racconto: “Duevoci”

Caro diario, non è la prima volta che apro le tue pagine bianche per riempirle con le mie parole piene di angoscia e di tormento contrastato. Sono dimagrita di un altro chilo, ormai non riesco più a controllare il mio … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 37 commenti

A 4 mani, 20° racconto: «Il mio amico Osvaldo»

Questo dovrebbe essere l’incipit di questo racconto, ma è stile indiretto libero, perché infatti l’amico di Veniero personalmente non conosce nessun Osvaldo. È Veniero che conosce Osvaldo, e che stasera, 20 luglio 2010, non riesce ad uscire dal cerchio soffocante … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 58 commenti

il 18 agosto, un’eccezione

Ci sono i miei ricordi cortonesi, i miei ricordi degli anni della fabbrica ma, in questo blog, sebbene io racconti di incontri o di scampoli delle mie giornate, in questo blog, dicevo, non parlo quasi mai della mia vita. Questo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 17 commenti

A 4 mani, 19° racconto: Andirivieni

Cara amica mia, ho sempre l’impressione di non avere mai abbastanza tempo per te. Ti penso, mi dico che avrei voglia di vederti, e poi di colpo è trascorso un altro mese. Ho nostalgia di quando ragazzine avevamo quei lunghi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 11 commenti

A 4 mani, 18° racconto: Contrazioni

Il podere Landini era l’ultimo del giro di vendita per quella giornata. Era situato a ridosso della golena e per arrivarci era necessario seguire la sterrata che si srotolava sopra l’argine maestro come un nastro ondeggiante. Giorgio imprecò contro le … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 15 commenti