sciascia, giornalismo e libertà

La carenza che ritrovo nei giornali locali è questa: poca
attenzione all’amministrazione della giustizia e tanta attenzione a episodi di sottocultura. Ci si deve augurare che questi giornali siano sempre più attenti ai fatti locali e facciano “opposizione”: i giornali nazionali, i grandi giornali e anche quelli medi, sono diventati ingovernabili per la presenza e la compromissione partitica. I giornali locali dovrebbero fare opposizione seria sui fatti quotidiani, sulle cose da fare, prendendo così il ruolo di opposizione vera che in molte amministrazioni viene mancando. Opposizione quindi non per principio, per il gusto di farla: ma opposizione sulle cose concrete

E’ lungo come un romanzo breve questo articolo su Leonardo Sciascia,  giornalista e scrittore o scrittore e giornalista, non importa.
E’ comunque “cosa, a mio avviso. attuale.
Parlano anche, Sciascia e l’articolo, di libertà di stampa in Italia.
Meglio: di non libertà.
(L’estratto che vi ho proposto è una sua dichiarazione).

Annunci

6 pensieri su “sciascia, giornalismo e libertà

  1. sai remo, penso che se i giornali locali assumessero il ruolo del “controllore” dell’amministrazione, andassero a verificare se quella variante è stata fatta e perchè, come mai quel consigliere ha votato così o cosà a quella determinata delibera, si riuscirebbe a smascherare moltissime manovre sottobanco che magari di cabotaggio limitato ma fondamentali nel mantenere i cittadini nella convizione che la politica fa schifo, che tutto e tutti sono uguali. il punto vero però è che, invece, al contrario, i giornali locali sono collusi con le amministrazioni locali. salvo rare e lodevoli eccezioni.

  2. Gli ultimi vagiti di un’utopia chiamata Libertà.
    E mi è venuta in mente, associandola, nella ri-lettura di “A futura Memoria” di Sciascia, il discorso di Enrico Berlinguer e della “questione morale”.
    Ma che abbiano ragione i visionari rivoluzionari?

    Ciao, Remo.

  3. Grazie, Remo, per aver riproposto riflessioni e affermazioni ‘attuali, troppo attuali’. Mi piace pensare che questo sia un antidoto al virus della memoria labile e, soprattuto, una proposta concreta.

  4. Ho letto il lungo articolo, molto interessante davvero. Sciascia fu “crocifisso” per quelle affermazioni sull’antimafia ma Nemo propheta in patria…
    I giornalisti salvo poche eccezioni sono servi del potere, praticanti pagati un tanto al pezzo…
    Quando questo paese di sveglierà davvero avrà bisogno di un caffè forte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...