Archivi del mese: settembre 2009

il vecchio biglietto d’autobus

Ne I quarantanove racconti di  Hemingway ho trovato un pezzo della mia vita che viene da lontano. Ce l’ho qui, accanto a me, sul divano, è insieme a un pacchetto di Camel Light, un portacenere di un bel vetro, dai … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 12 commenti

scrivere, pubblicare, vendere: e sensazioni mie

Eventounico, in un commento sui manoscritti, ha scritto: a mio avviso, un aspirante forse dovrebbe puntare più in basso. Perché una casa editrice blasonata dovrebbe scegliere un esordiente ? Perché fa vendere ? Ecco questa potrebbe essere una argomentazione convincente, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 75 commenti

scrittori segaioli

Interrompo le trasmissioni serie e quant’altro su manoscritti e cose varie, per una breve pausa, spero divertente (e letteraria, anche). Allora, c’è una scrittrice francese – genere erotico – che non ho mai letto, Alina Reyes. In un capitolo dell’ultimo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

Le strade percorse dai manoscritti

Tante case editrici non leggono più manoscritti, risparmiano cioè: tempo e soldi. Allora, che una casa editrice legga tutti i manoscritti è impossibile o quasi. Un editore con cui ho pubblicato io mi disse che ne riceveva dai 30 ai … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 38 commenti

ricordi di un mezzo terun

Quant’erano buone le mele rubate in qualche orto. Poi magari le mele a casa non le mangiavano, ma quelle lì avevano un gusto particolare. Sono cresciuto tra bravi ragazzi e ragazzacci. Io sceglievo, di volta in volta, la predilezione, comunque, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

il mio cinema paradiso

C’era il pedofilo, o aspirante pedofilo, grasso, che si metteva in prima fila con noi, o in seconda, e ci dava caramelle, e a noi non pareva vero ottenere caramelle in cambio di carezze sulla testa o, alla peggio, di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

tradimenti

Sulla rivista Gioia ho letto un’intervista (di Monica Ceci) sulla “verità che fa male” ad Aldo Naouri, psicanalista francese. Parla di tradimenti, anche. Ecco cosa dice: Ho conosciuto una signora alla quale il marito aveva confessato “per onestà”, di averla … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti