Pubblicato da: remo | 6 luglio 2009

Ricapitoliamo (post, questo, da tenere a mente, grazie)

Brutta sensazione. Rispetto all’anno scorso mi sembra che si stia decollando male con i raccontia4mani.
Provo a ricapitolare.
Il filo conduttore dei racconti è: L’ITALIA DI OGGI.
Ci si iscrive a coppie; a chi mi ha chiesto di partecipare, e non aveva un socio di scrittura, ho semplicemente “girato” la mail di un altro partecipante senza socio, dicendo: Vedete un po’ se trovate affinità nello scrivere un racconto di 5mila battuta, entro la fine di luglio, massimo primi giorni di agosto.
Ho posto dei paletti.
Accetto che qualcuno partecipi in forma anonima, ma a due condizioni.
La prima, che sia già noto in rete, come blogger.
La seconda, che non sia anonimo con il sottoscritto.

Odio le regole nella vita ma, memore dell’esperienza dell’anno passato, penso che sia bene, da subito, chiarire le regole.
Ci si può iscrivere anche tra dieci giorni. L’importante è mandare il racconto entro fine luglio.
Si può partecipare (come è successo l’anno scorso) anche con due racconti, ma con due soci diversi.
I racconti verranno postati, la prima volta, in forma anonima.
Poi, chi partecipa (è obbligatorio) vota: 6 voti al primo, 5 al secondo, 4 al terzo, 3 al quarto, 2 al quinto, 1 al sesto.
Servirà, questa graduatoria, ai fini dell’aimpaginazione dell’e-book.
Il racconto che otterrà più voti sarà il primo a essere impaginato, il secondo sarà l’ultimo, il terzo sarà il secondo racconto, il quarto il penultimo, il quinto e il sesto saranno impaginati più o meno a metà.
Nell’e-book non si farà cenno a vincitori.
Ci sarà una copertina, ci saranno due righe scritte da me.
Nell’e-book, oltre al nome degli autori, ci sarà una loro biografia, scritta in terza persona.

Altra cosa, ma è da valutare. Ci sono un paio di persone di buona volontà e di cui mi fido (Chiara Granocchia e Laura Costantini) che sono disposte a fare dell’editing. Sarebbe una cosa buona e giusta e impegnativa. Ma se verrà fatto, verrà fatto solo prima dell’impaginazione dell’e-book.

C’entra nulla, poi. Partecipo anche io. Anche l’anno scorso avrei dovuto partecipare, ma io e la mia socia non ci trovammo. Vediamo quest’anno.
Tra i partecipanti ci sono degli illustri sconosciuti e persone che hanno pubblicato, oppure blogger che scrivono davvero bene. Io farò il tifo per gli illustri sconosciuti.
E poi. Io sono l’unico a essere dispensato dal voto. Organizzo e partecipo, so quindi anche “cose” dietro le quinte; non sarei obiettivo.

E ora posto (in ritardo) il primo racconto.

Annunci

Responses

  1. …il motivo della “brutta sensazione”?

  2. Il racconto è eccellente, scritto bene, fluido e non sembra nato dalla collaborazione di due persone, ma frutto di una sola mente e di una sola anima. Mi è molto piaciuto. Le due persone che l’hanno scritto debbono essere in profonda armonia spirituale e di collaborazione lavorativa. Hanno anche una calda umanità e compassione, di cui oggi si sente un estremo bisogno.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: