Racconti a quattro mani, seconda edizione?

L’anno passato, di questi tempi, mi venne in mente di proporre I racconti a quattro mani.
Raccoglievo adesioni di coppie, oppure di singoli a cui io poi avrei abbinato un socio.
Alla fine fu partotito un e-book, questo.
Non mi spiacerebbe una seconda edizione.
Con un paio di varianti, però.
Io che coordino, non partecipo, raccolgo il materiale ma non faccio nessun editing, seppur minimo, e quindi posto, ma senza svelare di chi è il racconto (sempre sulle 5mila battute, spazi compresi).
Poi. Gli abbinamenti per sorteggio (farei io).
Poi. Anziché dare diritto di voto a chi partecipa e basta, far votare una commissione di cinque, sei persone.
Dite, ora, che questo è un post che sonda.
E buona domenica.

PS. Chi vuole dica qua, oppure mi scriva in privato, sempre a raccontiaquattromani(chiocciola)gmail.com

Annunci

18 pensieri su “Racconti a quattro mani, seconda edizione?

  1. Io l’anno scorso mi ero iscritta ma poi mi sono ritirata, non sono scrittrice nemmeno per diletto e quindi sono la persona meno adatta a fare commenti. Però, siccome l’iniziativa mi piacque assai, lessi tutto e votai pure, mi sento libera di farne lo stesso.
    Nutro perplessità nei confronti dell’abbinamento per sorteggio. Se capitano insieme due persone che non si sopportano, perché forzarle a lavorare insieme? E’ uno sforzo psicologico che secondo me non si giustifica. Per gli abbinamenti procederei come l’anno scorso: chi si presenta in coppia, lavora in coppia. Chi si presenta da solo, lo abbini tu perché gli va bene l’azzardo.
    Infine, una domanda: ma il tema?

  2. io ci ri-sto, e mi affido alle nuove regole.

    (e se io e il mi* soci* non ci apprezziamo, metteremo su un mercato clandestino di scambi di coppia)

  3. però dite (ché possiamo fare una cosa molto, molto democratica): sorteggio o coppie?
    il tema: a me piacerebbe fosse sociale, di denuncia, sull’Italia di oggi, ma pensando all’anno scorso penso non si possa fare. A meno di dividere in due sezioni. A tema libero e L’Italia di oggi.

  4. ma no, ma no, io direi tema unico e urgente, anzi urgentissimo: “L’Italia di oggi” e si dia il via alle danze casuali, tiriamo il dado, azzardiamo!!!!

  5. Due sezioni? Mi sembra dispersivo. L’Italia di oggi tuttavia, la vedo dura, a sorteggio. L’interpretazione può essere “viziata” dall’ideologia. Due persone con una visione delle cose divergente ( e poco elastiche…:-), potrebbero incontrare difficoltà a lavorare insieme. E’ un bel tema, però.

  6. sono contenta, sono tornata ad avere il logo ed è blu ( quello di prima della foto era viola e non mi piaceva…).
    Commento idiota, ma intanto sai che sono balenga.

  7. Ci sto subito & dinuovo!
    Anche per “Italia oggi” anche per “Salumi a merenda”, anche per “Alì Berlù contro tutti”….
    Non mi va l’abbinamento a sorteggio.
    Però…

    MarioB.

  8. Come già detto su FB, partecipiamo ma non a sei mani. Al limite io e Lory separate, ma unite a forza con qualcun altro no, non funziona. Non per noi, almeno. Fermo restando che se questo non è possibile, verremo a leggere volentieri e commenteremo.

  9. Io direi di lasciare la possibilità di formare le coppie – lasciando comunque la possibilità di presentarsi da soli, per essere abbinati d’ufficio con qualcuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...