soprattutto una

Panetteria.
Due donne dietro di me parlano.
Per non sentire dovrei tapparmi le orecchie, le ho dietro di me, che poi: sento Soprattutto una, L’altra dice poco.
Soprattutto una: Ma sì, guarda si è lasciata andare, adesso sai con chi si è messa, si è messa con quel magnaccia di (sussurrato), sono anni che passa da una storia all’altra…
L’altra: Veramente anche io…
Soprattutto una: Ma no, ma figurati, siete diverse, completamente diverse, lei, credimi, si sta gettando via, ma lo sai che (sussurrato)…
L’altra: No, ma davvero? Però ascolta, anche io, guarda che non ne sono uscita…
Soprattutto una: Ma cosa dici, tu hai una certa cultura, poi ti sei messa in analisi, a proposito lo sai che ho costituito un gruppo di (sussurrato)… ci troviamo a casa mia tutte le settimane…
L’altra: Interessante, e potrei…
Soprattutto una: Ma certo, guarda e poi costa pochissimo…
L’altra: Costa?
Soprattutto una: Sì ma cosa vuoi, solo l’iscrizione, in pratica costa solo l’iscrizione, guarda sono 480 euro in un anno…
L’altra: Ma per me sono troppi…
Soprattutto una: Scusa, ma se prima mi hai detto che volevi comperarti una borsa di trecento euro, vuoi mettere una borsa con la tua salute psichica…
L’altra: Ma non penso di essere conciata come Barbara… l’hai detto anche tu, prima no?
Soprattutto una (alla panettiera): Due panini senza niente, quelli naturali,
(poi all’amica): no guarda che non mi hai capito, a Barbara nemmeno lo chiederei di venire, sarebbe fiato inutile
Nel frattempo io mi sono voltato, indeciso se far notare a Soprattutto una che mi è passata davanti. Non faccio in tempo.
L’altra: Sai cosa penso che sei la solita testa di cazzo.
Desidera?, mi chiede una delle due panettiere. Cioè l’altra, perché in panetteria, almeno in quella dove vado io, come panettiera è considerata soprattutto una, che, appunto, non era quella, l’altra cioè, che mi ha chiesto cosa desideravo.

Annunci

9 pensieri su “soprattutto una

  1. due domande:

    . ma che panetterie frequenti? :-)
    . cosa hai comprato? io vorrei un pezzo di pizza (meno male che l’ho scritto. se dovessi dirlo, con tutte quelle zeta sarebbe un disastro. ecco perché non lo compro mai)

    ps. 480 euro?? l’altra è stata magnanima nella sua risposta :-)

  2. tutto ‘sto macello pe’ compra’ ‘n panino? penza si ce dovevi mette dentro pure er preciutto! comunque, a’ remo, tu i 480 euri magneteli. ché pe’ l’analisi so’ sordi buttati :-)

  3. posso rispondere a cristina e sandro, insieme.
    levoci rubate in strada, sul treno, in spiaggia, di notte al bar quando resta poca gente.
    in certe zone d’italia, per abitudine, si parla più forte, e quindi si ascolta oppure no.
    in altre parti si parla piano, e forse forse, proprio dove si parla più piano, che quel che s’intercetta incuriosisce.

  4. Sei sicuro che non parlassero di qualche soap opera?A me è successo dal parrucchiere..Grazie
    Tinti

  5. non Tinti. Soprattutto una era delusa del mancato introito, L’altra si è quasi arrabbiata quando ha capito, appunto, di essere un possibile introito

  6. Come cantava l’Enzino (ed in onore all’ultima tua creatura, ti dedico Vincenzina e la Fabbrica)… “ci vuole orecchio”…
    Ti auguro, e fai in modo che lo sia, una serena giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...