Pubblicato da: remo | 26 gennaio 2009

il tempo solo di notte

ci sono giorni in cui la sfiga ti si accanisce contro, s’appiccica quasi.
problemi di denti, problemi di auto da far vedere, problemi di cane…
(stamattina, mentre sto per uscire, educatamente lo saluto: Ciao Toby. E lui, invece di rispondere, mi viene incontro e mi fa capire che vuole uscire. Gli dico, Col cavolo, e lo mando in giardino. Ci va, mogio mogio, e vedo che si mette sull’erba, ma in modo innaturale, e poi vedo che le sue zampe tremano, allora dico, Dai Toby, andiamo, e andiamo per lui è la parola magica, sembra miracolato, sta bene, invece la prima volta che si ferma a far pipì lancia un guaito, così osservo e vedo che ha orinato sangue…).
e non è tutto.
Arrivo al giornale, solite mail solite casini, solite cose (anche i ringraziamenti per come è andata la presentazione sabato a Bologna, che a me – per principio – le presentazioni stanno un po’ sui maroni, però succede che solitamente vanno tutte bene e, non solo, alcune vanno benissimo, ma mica perché parli di libri e di quanto sei bravo tu, ma perché ti ritrovi a parlare, ridere, scherzare con della bella gente) e poi anche una telefonata.
Un amico, di una vita fa.
Scusa se ti chiamo, mi dice.
E’ in ospedale. L’elenco dei suoi guai è impressionante, però lui, che è tosto, mi dice cosa vuol fare da grande, perché a quaranta e passa anni si deve pensare a cosa fare quando verrà primavera, e poi mi lascia andare, e mi dice Scusa se ti ho portato via del tempo).
Devo andare dal dentista, dal meccanico, anche in banca, ecco ora, in questo momento mi sto ricordando che devo ancora pagare l’abbonamento tv e la tassa dell’ordine dei giornalisti, devo vedere gente, fare telefonate, però vorrei, e non so quando, portare il cane dal veterinario prima possibile e trovare almeno mezz’ora, cazzo, per andare a trovare quel mio amico.
E invece il tempo io trovo tempo solo di notte, quando tutti dormono, anche dentisti, veterinari, ospedali…

Di notte, stanotte, scriverò. Ho in mente dei racconti. Se aspetto mi so tanto che scappano e se poi scappano mi sa tanto che non li trovo più, poi.

Annunci

Responses

  1. Caro Remo,
    come ti capisco…
    Sono le 11 e quindi è un po’ presto, la notte non è ancora cominciata, ma … buona scrittura!
    Però domani porta il cane dal veterinario.
    Ti abbraccio,
    Barbara

  2. La vita o la si vive o la scrive (Pirandello), fare ambedue le cose a tempo, non si può.
    Devi stabilire delle priorità. Un appuntino che è quasi stenografia, per non dimenticare un’idea , ma nel frattempo agire agire agire. A me agire fa fatica, ma necessita. Prima il cane ( ha soprattutto te), poi l’amico ( che non resti un giorno il rimorso d’aver tentennato e temporeggiato), il dentista ( che si può anche andare a piedi o in bici) e poi il meccanico.

    Quanto al resto: a pagare e a morire c’è sempre tempo.

  3. il cane e l’amico.

    un antidolorifico per i denti. e il canone tv siamo in tempo fino al 31.
    i racconti fermali con un appunto.

    e poi, domani è un altro giorno, disse rossella mentre usciva.

  4. come sta il cane?

  5. è triste.
    il veterinario dice che… ha bisogno di un campione di urina.
    penso che la domanda più appropriata sia: come minchia si fa?

  6. M’è venuto il fiatone a leggere. Prova con i ritagli di tempo. Dai, che puoi !

  7. prima prova a fargli ingoiare una pastiglia di quelle usate dalle donne per le cistiti. se passa risparmi un fracco di soldi e non devi infilare una vaschetta sotto il cane appena questo da segni di pisciata.

  8. e quei racconti che fine fanno?

  9. dopo, se ho mezz’ora di tempo, spiego di quei racconti: con un post
    buona giornata a tutti

  10. Come ti capisco. Guai a trascurare il povero cane ammalato e l’amico, ma non perdere le buone idee per i racconti, mi raccomando, a costo di scarabocchiare qualche appunto su post it! Io in passato per non averlo fatto ho perso delle idee finite chissà dove, da allora sono inflessibile e non mi nego mai l’appuntino di salvataggio……….

  11. Ti ci vorrebbe una compagna od una assistente od entrambe le figure.

  12. almeno trovi la forza e il tempo per scrivere, remo, cosa che non riesco a fare io: la notte dormo come un orso sfinito dopo che la famiglia mi ha prosciugato di ogni energia. e sono pure un poco più giovane di te!

  13. non far scappare niente, Remo
    Ciao :-)

  14. elena, grazie e un abbraccio (è tanto che non mi faccio sentire, lo so). Però tutto scappa…

    alessandro, cerco di trovare gli attimi durante il giorno: dieci minuti di qua, tre di là.
    ma per esempio ora, che sono le 4 e 26, ho un sonno bestia anche io.

    annamaria, lo sto facendo: ho un piccolo bloc notes, in tasca.
    un abbraccio

    gregori, i racconti procedono: lentamente, ciao

  15. Se fossi nei paraggi il cagnone dal veterinario lo porterei io, e pagherei pure l’abbonamento che devo pagare pure il mio ma dal dentista mio caro, dal dentista proprio no. 3 appuntamenti ho a febbraio e spero di uscirne viva. Terrore.
    Buona vita:)

  16. remo, sei ermetico. ma meglio ermetico che emetico

  17. prenditi un giorno: arriva in fondo a questa cosa del sangue nelle urine. Dammi retta.

  18. mi sono preso… due ore.
    il cane h la prostata che è grossa il doppio e dei calcoli in vescica.
    da domani dieta e cura, la prima per i calcoli, la seconda per la prostata (è precoce, dal momento che ha “solo” sei anni).
    se il problema della prostata persite si procederà alla castrazione.
    (temevo peggio).

  19. Questo volevo sapere, come stava il cane, che presa dalla lettura del resto del post mi pareva, con il senno di poi, ci ho poi pensato, perché sulle cose importanti rimugino, LA COSA PIU’ SOSTANZIALE CHE HAI DETTO: non esiste una clinica veterinaria a Vercellli? Quando sta male il mio cane lo faccio su in una coperta ( per fortuna è capitato rare volte), piglio un taxi e a qualsiasi ora e in qualsiasi giorno ( ho trascorso un Natale, ad esempio ) lo porto in Clinica Veterinaria APERTA 24 ORE SU 24.

    Sì, se ha soltanto sei anni non è una situazione comune e men che mai accettabile, ma ci sei dentro e tant’è.
    Leggo altrove per vedere se parli del cane, che di libri ed altre fanfaluche del mondo leggo e scrivo già da me.

  20. bene, per il cane (più o meno);
    bene, per le due ore che ti sei preso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: