brel e battiato e i due amanti

ma dimmi c’è peggior inisidia
che amarsi con monotonia….

La versione per chi conosce il francese, di Jacque Brel
(Brel ha scritto le più belle canzoni d’amore, disse una volta Ornella Vanoni durante un concerto con Gino Paoli; ho una cassetta di quel concerto, sepolta chissà dove.
Mi fa un certo effetto rivedere le cassette.
Ce n’è una, pure lei sepolta, di Guccini mi pare si intitoli Via Paolo Fabbri; dentro c’è una dedica, per me.
A Remo Bassini per i suoi vent’anni.
Silvana).
Comunque… ecco Brel

E quella “italiana”, comunque splendida, di Battiato

Mica vero che i gatti sono teste di minchia e i cani sono buoni e fedeli.
Mentre riascoltavo Battiato dal portafinistra vedo che, sul pezzo di giardino che c’è sulla mia sinistra, il mio cane, un pastore tedesco un po’ bastardo (ha le orecchie piccole, quindi) ma comunque buono buono e giocherellone, dopo aver abbaiato (lo fa sempre di notte) rincorre qualcosa. Sento un “maooo”, e penso: avrà cacciato qualche gatto zingaro. Macchè, vedo, questione di un attimo, che ha dato una morsicata al mio gatto.
E pensare che quando sa di essere visto gli si avvicina buono buono, e il gatto infastidito a volte soffia persino.
Le soprese son come gli esami: finiscono mai.
Notte (sono le 2 e 36 minuti e per ora non nevica) oppure buon giorno.

Segnalazioni
Uno. Sono due belle persone Laura e Lory. Ho letto un loro libro, ho letto le bozze di un altro libro, appena avrò tempo leggerò questo loro libro, che è il loro primo noir.

Due. Una bella intervista sulla storia di un amore tra alfredo e una trans: ne La jatta, di Cinzia Pierangelini.

Tre. Sta per uscire il libro “Davide” di Carlo Coccioli. Lo pubblica Sironi. Meglio: lo ri-pubblica. Perché “Davide”, che nel 1978 era nella cinquina finalista del Campiello, nonostante una ristampa negli Oscar Mondadori non si trova più. Nè si trovano, se non nelle bancarelle, gli altri libri di Coccioli.
Per chi vuole saperne di più c’è questo sito: http://www.carlococcioli.com/it/.

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da remo . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su remo

scrivo. Ultimi libri pubblicati: Lo scommettitore (Fernandel 2006); La donna che parlava con i morti (Newton Compton 2007, fuori catalogo); Bastardo posto (Perdisa Pop 2010); Vicolo del precipizio (Perdisa Pop 2011); Buio assoluto (Historica, 2015); Vegan. Le città di dio (Tlon, 2016); La notte del santo, Time crime

10 thoughts on “brel e battiato e i due amanti

  1. I gatti non sono teste di minchia, anzi. Sanno benissimo come muoversi, sono i cani che , generalmente, non li sopportano, infatti li inseguono in ogni occasione. Brel mi piace, ma non conosco la lingua quindi ascolto gli italiani che lo cantano. Ciao Rita

  2. Insomma, Remo,il cane ha da canare e il gatto ha da gattare. Anch’io ho avuto insieme l’uno e l’altro, ma ho imposto un gatto ad una vecchia cagna ed un cagnino ad una vecchia gatta. L’animale più giovane è fiducioso (gioca) e il più vecchio è paziente. Così può funzionare…ma non ci metto la mano sul fuoco.

    E poi il cane è buono e fedele a te, mica al tuo gatto! :-)

  3. è mia opinione che i gruppi orientati verso un genere rock, se si concedono episodicamente alla ballata o alla canzone d’amore, siano in grado di tirare fuori cose sensazionali.

  4. Quel gatto non è certo una… volpe.

    Sempre piaciuto Brel; ma Brassens mi è più vicino, come il Bicio.

    Buon proseguimento di giornata e buon lavoro.

  5. Ciao Remo :-)
    Carlo Coccioli un altro Grande
    grazie a Giulio Mozzi e Sironi…
    PVTondelli (Eterno Vicky)
    diceva di Coccioli “Io l’ ho letto, ed è stato importante per me” …
    A volte si scopre che questo Paese ha sempre grandi Risorse di Resistenza umana e poetica…
    Baci e Abbracci a Tutte e Tutti
    davide

  6. Brel è un amore giovanile mai dimenticato e La canzone dei vecchi amanti…bè, c’è poco da aggiungere.
    Di Battiato è La cura. Ogni volta mi fermo ad ascoltarla.
    E sono tre giorni che canticchio Tenco, sarà perchè ho ascoltato tanto De Andrè.
    E la Vanoni e Paoli…se penso ad un amore cantanto, penso a loro.
    Ci sono belle cose da ascoltare in giro:)
    I gatti gattano e i cani canano, come giustamente dice Flà.
    Ho una cicatrice sotto l’occhio destro procuratami da un micio bianco bellissimo e tranquillo accovacciato davanti ad una porta di casa. Mi chinai per accarezzarlo e troppo tardi appresi che tollerava solo carezze sulla testa.
    Fulmineo come solo i felini sanno essere, mi ha mancato l’occhio di un centimetro.
    Forse il cane si è avvicinato al gatto senza cattive intenzioni ma spaventandolo e questo lo ha graffiato e lui di conseguenza…
    Solo che io non ho morsicato il gatto, anzi, l’ho salvato dalle ire di mio padre:)
    Buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...