Archivi del mese: aprile 2008

segnalazioni (e primo maggio)

S’avvicina il primo maggio. Li ricordo sempre col sole, io, i primi di maggio. Se ha piovuto, evidentemente ho rimosso. Poi, per me, è anche la data di nascita di una persona che porto sempre nel cuore. E sul primo … Continua a leggere

Pubblicato in segnalazioni | Contrassegnato , , , , , | 3 commenti

scritto e cancellato

Ho scritto tre post. Sul salone del libro, il primo; sulle discussioni infinite che si fanno attorno all’editoria (dopo aver letto cento commenti sul blog di Serino), il secondo; sul nuovo libro che sto cercando di scrivere, il terzo. Ho … Continua a leggere

Pubblicato in di libri e d'altro | 5 commenti

1969, incontri licenziosi?

è il 1969, un giorno a caso. il giornale locale, ma gli altri pure, costa 60 lire. le prime pagine, ligie e grigie, sono attente a tutto ciò che sa di potere: economico, politico, religioso, militare. c’è spazio per lo … Continua a leggere

Pubblicato in di giornali e d'altro | Contrassegnato , , | 10 commenti

Covacich, denudando e denudandosi

Quando succede agli altri sembra un avvenimento limitato, facile da isolare, da superare. In realtà, quando succede a noi, ci si trova indissolubilmente sole, in un’esperienza vertiginosa, cui l’immaginazione non si è mai neanche avvicinata. La notti che lui passa … Continua a leggere

Pubblicato in di libri e d'altro | 16 commenti

l’uomo in fabbrica, macinato dal sistema

Quando avevo 19 anni, fresco di diploma, non andai a lavorare in fabbrica per una questione di sopravvivenza. Certo, ricchi non si era: ma mio padre mi diceva che se volevo studiare i soldi sarebbero saltati fuori, messi da parte. … Continua a leggere

Pubblicato in cose (anche) mie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 8 commenti

gli eroi veri

Credo che il miglior modo per rendere omaggio alla resistenza sia raccontarla. Nel bene ma anche nel male. Le belle pagine, e le pagine della vergogna. E le pagine che, io spero, debbono ancora essere scritte: sulle bande partigiane degli … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri e parole | 10 commenti

una giornata piena

In quanto tifoso della Fiorentina, da ragazzo vedevo sempre la Domenica sportiva. Aspettavo il momento dei servizi sul calcio, poi la moviola. E, mentre aspettavo, o fingevo di studiare per far contenta mia madre, oppure leggevo qualche libro che non … Continua a leggere

Pubblicato in cose (anche) mie | Contrassegnato , , , , | 8 commenti